Il ketchup antiaderente? L’ha inventato LiquiGlide

liquiglide

Tra le (non poche) cose che Calvin odia (nella striscia Calvin & Hobbes, naturalmente) c’è il ketchup secco attaccato al bordo della bottiglia.

Bhe non sarà più un problema, da quando, in futuro, le bottiglie potranno essere trattate con LiquiGlide, un rivestimento invisibile in grado di eliminare l’attrito prodotto dalle superfici.

LiquiGlide è pensdato per l’utilizzo nel settore alimentare, per cui basterà utilizzarlo all’interno della bottigliea (funziona su plastica e vetro) e poi dare la giusta inclinazione al contenitore del ketchup perché la salsa scivoli senza lasciare residui.

LiquiGlide tuttavia ha anche altre possibili applicazioni: per esempio può impedire l’accumulo di pericolosi strati di ghiaccio sulle ali degli aerei, oppure rivestire il tubetto del dentifricio per farne scivolare fuori il contenuto fino all’ultima goccia.

LiquiGlide è ancora allo studio, anche se il progetto, del Varanasi Research Group del Massachusetts Institute of Technology, guidato dal professor Kripa Varanasi e dal suo team di studenti e postdoc, ha già vinto numerosi competizioni fra startup di innovazioni tecnologica.

Più informazioni su www.liqui-glide.com