Ecco One, il nuovo fiore all’occhiello di HTC: a marzo in Italia

htc one appena uscito

htc one appena uscito
Ricavato da un blocco unico di alluminio, l'HTC One bianco ha fatto il suo debutto oggi pomeriggio a New York. L'azienda l'ha presentato come il nuovo fiore all'occhiello. E in perfetto stile HTC, l'One ha una o due nuove funzioni software che lo distinguono dai predecessori.
Ha quello che dobbiamo aspettarci da un telefono nuovo di zecca: processore quad-core da 1.7GHz Snapdragon 600, da 32 a 64GB di storage interno, 2GB di RAM, Bluetooth 4.0, NFC, LTE e una batteria da 2300mAh. Lo schermo è da 4.7 pollici con display a 1080p e 468ppi. Gira con Android 4.1.2 sotto una nuova versione di Sense, l'interfaccia di HTC.
Come il Nexus One prima di lui, l'One è ricavato da un blocco unico di alluminio per ottenere il quale ci vogliono 200 minuti. Ciascuno. E' sorprendentemente leggero al tocco e infatti pesa 143 grammi.
La cosa più interessante è la sua fotocamera da 4 megapixel. Sì avete letto bene. Stando ad HTC non sono megapixel, ma UltraPixel che consentono ciascuno il 300 per cento in più di luce. E la demo fatta durante la presentazione ha mostrato prestazioni davvero eccezionali in condizioni di scarsa luminosità. In realtà quelli di HTC non hanno torto: i megapixel non sono poi così importanti.

htc_one_uscito

Un ImageChip 2 dedicato migliora le prestazioni dell’obiettivo f2.0 che dovrebbe simulare un normale 28mm.
Un’altra funzione interessante della fotocamera è lo Smart Flash che sceglie automaticamente tra cinque diverse impostazioni a seconda della distanza dal soggetto. E se vi piace l’HDR, l’One ce l’ha, anche nel video.

La più visibile tra le nuove funzioni è l’home page completamente ridisegnata che HTC chiama BlinkFeed. Invece della home page personalizzata che di solito si trova sui dispositivi Android, abbiamo un flusso di informazioni dal web che si uniscono alle notizie sul clima locale e sull’ora. Si possono scegliere una serie di contenuti tra cui Twitter, notizie sportive, notizie dal mondo, notizie di tecnologia etc etc.
Tornando alla fotocamera ci sono altre due funzioni di cui vale la pena parlare: HTC Zoe e Zoe Share. Con Zoe attivato dalle impostazioni della fotocamera, si può girare un video da 3 secondi in Mpeg ed estrarre qualsiasi frame vogliate in forma di foto. Potete anche caricare e condividere la clip grazie a Zoe Share che genera un link condivisibile che redirige chi vi clicca sopra ad una pagina HTML5.

A queste va aggiunta Zoe Highlight che compila ed edita insieme le immagini basandosi su una serie di fattori quali la localizzazione, l’ora, la data e una forma di riconoscimento delle immagini che Zoe attiva in background. Tutto questo avviene automaticamente.
Per quanto riguarda l’audio, BoomSound è il nuovo amplificatore che alza il volume dell’altoparlante e rende il suono più limpido rispetto ai modelli precedenti, o almeno così dice HTC. In più, mostra i testi delle canzoni mentre le riproducete, in tempo reale: karaoke per tutti.

HTC Sense Tv, infine, trasforma il vostro One in un perfetto telecomando per la Tv grazie ad un sensore a infrarossi collocato sotto il pulsante di accensione. L’One si può collegare a 10 diversi TV e navigare tra le relative preferenze grazie a Peel.
L’HTC One uscirà, ad un prezzo non noto, entro fine marzo in 80 paesi, tra cui l’Italia, con 185 diversi operatori, tra cui anche Wind, Tim, Vodafone e H3G.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :