Sony presenta la nuova PlayStation 4 (più o meno)

la nuova playstation 4 di Sony

la nuova playstation 4 di Sony
Ieri sera, in un evento ampiamente annunciato, Sony ha presentato la PlayStation 4, più o meno. Dovrebbe arrivare nei negozi in occasione dello shopping natalizio di quest'anno e in termini di specifiche somiglia più ad un PC che non ad una console: processore x86, CPU/GPU combinate da 8 core e 8GB di memoria GDDR5 (contro i 512MB della PS3). Inoltre avrà un HDD.
Una dimostrazione di Unreal Engine 4 ha lasciato tutti a bocca aperta per la fluidità e la qualità degne di un PC di alta gamma contemporaneo e un'occhiata al prossimo titolo Killzone è stata ancora più incisiva.

Gli effetti di luce sono apparsi davvero spettacolari, con una resa di fiamme, ombre e luminescenze mai vista su una console. Le viste panoramiche delle città e quelle da distanza sonodavvero piacevoli.
Insomma la grafica è fantastica, sulla base delle dimostrazioni, naturalmente, e non di un gioco reale su una TV reale di casa vostra. Ma nel complesso non tanto migliore di quello che avete visto nell’ultima versione di Gran Turismo.
Questo però non delude: ci sono scene che davvero lasciano incantati.

Una demo di Quantic Dream ha mostrato i dettagli di un viso come se fosse reale, quasi una foto. Ed era solo una demo, immaginate questa tecnologia nelle mani di chi ha fatto LA Noire.

ps4_nuova


E veniamo alle brutte notizie: nessuna retrocompatibilità con PS3, ma c’è la PlayStation Cloud che permette l’accesso in streaming ai vecchi titoli senza dover ricorrere al disco, ma Sony non è scesa molto nel dettaglio di come funzionerà davvero la cloud.
Il DualShock 4 ha lo stesso design di massima dei predecessori, ma con un touchpad al centro, un pulsante per la condivisione, un jack per gli auricolari e una barra luminosa che traccia il movimento con un controller stile PlayStation Move.
Questo significa che le gesture possono essere eseguite direttamente, senza dover ricorrere ad altri dispositivi.

Inoltre i giochi saranno istantaneamente avviabili dalla sospensione e un processore secondario gestirà il download dei giochi in background permettendovi di iniziare a giocarci mentre li state ancora scaricando: addio ai tremendi tempi d’attesa della PS3.
Un chip dedicato a processare i video permetterà di mandare in streaming i propri video dalla sessione di gioco senza doverla abbandonare, rendendoli condivisibili direttamente da un pulsante apposito posto sul controller. I vostri amici portanno così vedere a cosa state giocando da casa loro, offrirvi consigli e anche prendervi in giro.

Naturalmente ci sono tutte le app di streaming video: Netflix, Hulu, Vudu, proprio come nella PS3.
La nuova interfaccia di gioco social è carina, ma Sony spinge “l’integrazione social” con molta enfasi. Facebook sarà integrato dentro la PS4, si connetterà con PlayStation Network per integrarsi con la vita social che avevate già costruito.
Altro apsetto interessante è la personalizzazione: Sony ha dichiarato che studierà i vostri download e le abitudini di gioco per prevedere quale sarà il prossimo titolo che vorrete e scaricarlo in anticipo.

In più, potrete interrompere il gioco e riprenderlo da un altro schermo, in remoto, e la PS Vita sarà lo strumento che permetterà il gioco da remoto
sul suo schermo più piccolo. L’obiettivo è di rendere tutti i titoli PS4 giocabili anche su Vita.
Riassumendo la PS4 è una versione plus della PS3: dove la PS3 era veloce, questa è più veloce, le cose belle sono più belle, tutto è un po’ ampliato.

Nassun accenno a quanto potrà costare, ma soprattutto, nessun accenno a come sarà fisicamente la console! A parte il controller, Sony non ha dato alcuna indicazione sell’aspetto che avrà la PS4 e questo ha davvero deluso molti.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :