DryWired: la copertura impermeabile nanotecnologica per smartphone e tablet

Drywired

Drywired

Paura delle gocce e degli spruzzi che potrebbero danneggiare il vostro iPhone? La startup californiana DryWired sta studiando la tecnologia in grado di proteggere i device elettrici dal pericoloso attacco dell’H2O.

DryWired è una startup di Los Angeles e usa le nanotecnologie per progettare monomeri che scaldati assumono forma gassosa e raffrendandosi si depositano sulle superfici aggiungendo la preziosa virtù dell’idrorepellenza.

Una macchina speciale applica i materiali DryWired a telefoni e tablet parzialmente disassemblati per proteggere non solo l’esterno, ma anche le componenti interne del device.

DryWired dichiara che dopo il trattamento, anche un telefono ordinario è in grado di soddisfare i rigorosi standard IPX7 per la resistenza all’acqua, il che significa, fondamentalmente, gettare il proprio telefono in mezzo metro d’acqua per un massimo di 30 minuti. Il tempo necessario per ripescarlo intatto. Niente male davvero. Più informazioni su www.drywired.com.