Arriva la cometa di Pasqua: ecco come vederla

PanSTpositionNASA

Bello il cielo del 2013. A naso all’insù potremo osservare a occhio nudo spettacoli naturali di grande bellezza. Il primo è la cometa apparsa oggi nei cieli, conosciuta come la “Cometa di Pasqua”. Il secondo, manco a dirlo, sarà una nuova cometa che farà la sua comparsa a Natale e dovrebbe essere molto brillante, al punto da poter essere osservata anche di giorno.

La prima cometa a passare nei nostri cieli ha il nome ufficiale di “Pan-STARRS”. Soprannominata “Cometa di Pasqua” per la vicinanza con la ricorrenza religiosa, è apparsa inizialmente nell’emisfero australe e si è spostata fino alle nostre latitudini.

La cometa compare bassissima sull’orizzonte e l’osservazione non è delle più facili. Bisogna posizionarsi verso ovest (dove il sole è appena tramontato) e in una posizione sopraelevata, per esempio all’ultimo piano di una casa o su una collina in cui lo sguardo sia libero da alberi e palazzi. Con un binocolo, in una sera senza nuvole, dovreste poterla vedere. Se il cielo è proprio pulito, si dovrebbe osservare anche a occhio nudo.

La cometa, con il passare dei giorni, sale verso l’alto e tramonta più tardi, quindi l’osservazione migliora. Dal 10 marzo, la cometa passerà vicino al Sole e si illuminerà sempre di più. La Nasa suggerisce le date migliori per poterla vedere: si comincia dal 6 all’11 marzo. Il massimo splendore sarà il 12 e il 13 marzo, quando la cometa giungerà vicina alla Luna crescente. Dalla metà della settimana prossima (14 marzo) inizierà a diventare sempre più debole.

 

Tags :