L’iPhone? Uno studio rivela: più vulnerabile degli altri smartphone

L'iPhone è più vulnerabili degli altri smartphone

L'iPhone è più vulnerabili degli altri smartphone
Uno studio suggerisce che l'iPhone di Apple è più vulnerabile agli attacchi rispetto agli smartphone Android, Windows Phone e BlackBerry. Lo studio, realizzato da SourceFire rivela che la maggior parte dele vulnerabilità dei cellulari che sono state scoperte finora sono state trovate in smartphone Apple. L'azienda ha trovato 210 vulnerabilità nell'iPhone il che assegna a iOS l'81 per cento del totale delle vulnerabilità conosciute su smartphone. Sull'altro fronte, i dispositivi Android, Windows Phone e BlackBerry messi insieme si dividono il 19 per cento delle vulnerabilità.

Stando a quanto riporta BGR, Yves Younan, ingegnere ricercatore del Vulnerabilities Research Team di SourceFire e autore del report, ha spiegato che i risultati del suo lavoro sono “sorprendenti” e allo stesso tempo “interessanti” perché Apple ha continuato ad iplementare funzioni di sicurezza nelle nuove versioni di iOS.

In più, Younan ha spiegato che mentre Android potrebbe avere la fetta maggiore del mercato mobile, gli iPhones sono ancora gli smartphone più popolari tanto tra i consumatori quanto, di conseguenza, tra chi tenta di truffarli. I cosiddetti cybercriminali, infatti, pare siano più motivati a cercare bug e falle da sfruttare negli iPhone che negli smartphone Android la cui piattaforma è già aperta e vulnerabile ad app malevole di terze parti.

[FOnte: BGR]

Tags :