ll cinema in piscina, ultima novità dall’Inghilterra

cinema-piscina

cinema-in-piscina

I cinema sono troppo affollati? Le sale considerate retrò? In Inghilterra hanno già trovato la soluzione. Il cinema in piscina. Niente poltrone o popcorn ma costume e salvagente. A mollo a guardare il film. Il cinema in piscina può diventare una nuova trovata sul fronte del business della sala cinematografica.

La novità arriva dallo Yorkshire dove sono state create piscine con all’interno strutture in grado di proiettare film su un maxischermo. I clienti hanno la possibilità di restare comodamente ‘a mollo’ e gustarsi lo spettacolo.

Nel cinema in piscina generalmente, i film proiettati trattano di argomenti acquatici, in modo che il cliente possa immediatamente immedesimarsi nella trama direttamente a mollo nell’acqua. Le strutture dello Yorkshire offrono anche corsi e ginnastica in piscina mentre proiettano un film o un cartone animato grazie alla presenza di maxischermi.

Da sempre si è cercato di modificare e arricchire l’esperienza cinematografica della sala.

Ma come sarà vedere un film in piscina? Per ora si è provato con film acquatici: Alla ricerca di Nemo e addirittura Lo squalo. Una pellicola che già dà i brividi seduti in poltrona, figuriamoci mentre si è immersi in acqua con i piedi a mollo: si starà sempre a guardarsi intorno? Al di là delle battute, il  cinema in piscina è una trovata curiosa, forse rinvigorente per l’economia ma qualche dubbio sulla fattibilità sovviene: va bene avere dei salvagenti ma come resistere 90 o più minuti sempre in acqua a vedere un film? Alla lunga risulta comodo? Bisognerebbe provare e fare un tuffo al cinema…

Fonte: Repubblica

[Francesca Delaurenti]

 

Tags :