Ecco la Nuova Xbox One, non solo videogame

xbox_one

xbox_one

Microsoft ha finalmente svelato la sua terza home console: Xbox One il nome scelto dalla compagnia americana. Si tratta di una console per videogiochi che punta a diventare il media center “all in one” definitivo da mettere sotto il televisore con contenuti premium e multimediali.

Un mediacenter evoluto, che mette insieme giochi, televisione e software. Dei primi, in verità, si è parlato poco, in attesa dell’E3, la più grande fiera mondiale di videogames che parte tra qualche settimana a Los Angeles, dove certamente ci saranno altre novità sui titoli disponibili. Per ora Microsoft ha promesso 15 giochi esclusivi nel primo anno dal lancio. Annunciati titoli come Forza Motorsport 5, Call of Duty: Ghosts, e poi FIFA 14, Madden NFL 25, NBA LIVE 14 e EA SPORTS UFC , oltre a Quantum Break di Remedy Entertainment, lo stesso produttore di Max Payne e Alan Wake. “Vogliamo cambiare per sempre l’intrattenimento, consentendo per la prima volta all’utente di avere una relazione con il televisione”, esordisce Don Mattrick presidente della divisione entertainment di Microsoft sotto un tendone nero e un cielo plumbeo all’Xbox Campus di Redmond. La console è illuminata da neon verdi la nuova Xbox 360 appare squadrata austera, lucida e nera. L’oposto della macchina bianca e tutte curve lanciata nel 2006. Le caratteristiche tecniche sono quelle che sono filtrate in questi giorni e ricalcano le specifiche della rivale Ps4: 8GB RAM, USB 3.0, WiFi, supporto a Blu-ray drive, 500 GB hard drive e una architettura nativa a 64 bit con otto core. Completamente ridisegnato il sensore del Kinect. La periferica che riconosce la voce e il movimento del corpo promette di rilevare anche il battito del cuore. Monterà una camera ad alta risoluzione (1080p e 30 Fps) e avrà nuove funzione per il rilevamento della voce. I manager di Microsof hanno promesso che l’ifrastruttura di servizi che sarà chiamata a sostenere lo streaming on demand e le nuove feature legate all’interattività dei servizi online, passerà dai 500 server de primo Xbox Live ai 300mila per Xbox One (l’attuale Xbox 360 era ferma a quota 15mila).

La console sarà ottimizzata per passare da contenuti in streaming anche attraverso un palinsesto Xbox Guide che ricorda i primi progetti di iPtv. Questa strategia che vuole portare su piattaforma ludica contenuti premium andrà verificata da paese a paese. In Italia per ora c’è solo Mediaset Premium. Ma la direzione potrebbe essere quella di puntare ad accordi su base locale. Se così fosse, come avviene per il mercato degli smartphone, i partner sarebbero stimolati a offrire insieme alla macchina app ad hoc o forme di abbonamento a contenuti di pregio. L’altra novità è rappresentata dall’introduzione di Skype che potrà essere usato per riceve ed effettuare chiamate, anche di gruppo. La consolle di Microsoft ha poi una guida tv che servirà per controllare tutti i programmi televisivi in diretta e seguirli con un semplice comando. I controlli possono essere attivati con la voce o attraverso movimenti del corpo, e la risposta ai comandi – grazie anche alla notevole capacità di calcolo dei processori – è immediata. La consolle non richiede login manuale: basterà dire `Xbox On´ per accenderla, mentre per guardare la Tv si userà il comando `watch Tv´ (si spera in traduzione italiana).

La Xbox One, approderà nei negozi entro l’anno a un prezzo ancora da stabilire.

[Francesca Delaurenti]

Tags :