Connettività LTE, disponibile per una persona su due dal 2018

lte

lte

La società di analisi di mercato ABI Research prevede una importante diffusione per le reti 4G/LTE nel giro dei prossimi cinque anni. Entro il 2018, infatti, circa la metà della popolazione mondiale potrà fare esperienza di elevate velocità di connessione alla rete in mobilità sui loro smartphone, tablet e notebook.

Le reti LTE Frequency-Division Duplex (LTE-FDD) andranno incontro ad un’espansione nella copertura della popolazione ad un tasso CAGR (compound annual growth rate) del 33% tra il 2012 ed il 2018 arrivando a coprire il 57% della popolazione dei mercati serviti. Le reti LTE Time-Division Duplex (LTE-TDD) guadagneranno terreno ad un passo più spedito, con un tasso CAGR del 43%, ma raggiungeranno solamente il 52% deilla popolazione dei mercati serviti per via dei pochi mercati dove attualmente hanno la licenza per operare. Il quadro generale rispecchia in maniera abbastanza coerente i contratti che i vendor si sono assicurati quest’anno: poco più della metà dei contratti siglati sono infatti per reti LTE-FDD. Ying Kang Tan, research associate per ABI Research, commenta: “Le reti LTE-TDD colmeranno presto il divario. Sono infatti già in commercio chipset dual mode che supportano entrambe le varianti, così come le soluzioni di rete FDD/TDD. E’ solo una questione di tempo prima che sia necessario più spettro che spinga un crescente numero di operatori ad abbracciare contemporaneamente entrambe le tecnologie”.

Per quanto riguarda lo spettro, circa tre quarti delle recenti aste garantiscono i diritti per l’allestimento di reti 4G. Di queste il 29% sfrutteranno la banda dei 2600MHz, il 25% gli 800MHz e il 22% i 1800MHz, rendendo queste bande tra le più popolari. Jake Saunders, vicepresidente e practice director per ABI, commenta a tal proposito: “Attualmente i 1800MHz sono la banda di frequenza più usata per le comunicazioni LTE. La popolarità degli 800MHz, specialmente in Europa, aiuterà gli operatori a risparmiare riuscendo a soddisfare le aggressive disposizioni di allestimento e diffusione delle reti poste dai regolatori attorno al mondo, che è una ragione chiave per il rapido incremento della copertura della popolazione”.

Tags :