Creato un filo elettrico superpotente

filo

filo

Un filo eccezionalmente forte e flessibile che conduce e conserva elettricità, capace di alimentare computer indossabili e anche accessori di moda, è stato sviluppato da un’equipe di specialisti di elettromateriali in Australia.

l filo, del diametro di un capello umano, è composto da nanotubi superforti di carbonio, rivestiti di molecole di plastica. Centinaia di strati di nanotubi sono tessuti insieme con un sottilissimo cavo metallico.  «Il processo di filatura raccoglie i nanotubi e li tesse in una fibra, come si fa con la lana» spiega uno degli inventori, Gordon Wallace dell’ università di Wollongong, sulla rivista Nature communications. I nanotubi sono usati in materiali per la loro eccezionale forza, superiore a quella dell’acciaio, mentre i polimeri plastici sono conduttori elettrici di grande efficienza.
«Il progresso che abbiamo conseguito è di integrare i materiali in strutture e di sviluppare maniere innovative di usarli» aggiunge Wallace, direttore del Centro di eccellenza per la scienza degli elettromateriali del Consiglio australiano delle ricerche. Tessendo insieme due nanomateriali si aumenta la quantita’ di energia che il filo può immagazzinare, spiega. La fibra è anche estremamente flessibile quindi può essere cucita o intessuta nel vestiario per alimentare congegni elettronici indossabili. Questi possono monitorare i movimenti della persona durante allenamento o fisioterapia, o anche alimentare accessori di moda.

Tags :