Tour nei nuovi uffici di Google a Tokyo, tra carpe e androidi in bikini

google tokyo

google tokyo
La policy di Google richiede che ogni sede sparsa per il mondo venga arredata e decorata tenendo in considerazione gli elementi della cultura popolare della città in cui sorgono. A Zurigo, per esempio, ci sono le piste da sci, mentre a Pittsburgh ci sono le foto delle acciaierie e così via. A volte questa policy ha portato a design piuttosto discutibili, ma altre volte dà frutti davvero divertenti. E' il caso dei nuovi uffici di Tokyo, l'ultimo aperto da Big G.

Progettato dallo studio di architetti di Tokyp Klein Dytham Architecture, gli uffici sono collocati nel complesso di Roppongu Hills, nel cuore della città. All’inizio gli architetti avevano proposto uno schema di colori basato sui colori tradizionali giapponesi, ma pare non fosse abbastanza per Google che aveva chiesto una “rievocazione più vivida della cultura giapponese”.

Senza scadere in facili cliché, gli architetti hanno incluso elementi sorprendenti come uno yatai (il tradizionale carretto del cibo da strada) a dimensione reale e la tipica carpa giapponese, che accolgono le persone a uno degli ingressi principali: grazie a dei sensori, la carpa proiettata sul pavimento si muove quando arriva qualcuno, come per ricevere del cibo. Molte, poi le integrazioni con il logo di Android, compresa una in bikini davvero niente male. Kitsch? Decisamente, ma altrettanto divertente. Chi non vorrebbe lavorare in un posto così? Ecco qualche foto, giusto per avere un’idea.

google tokyo

google tokyo

google tokyo

google tokyo

google tokyo

google tokyo

google tokyo

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :