Yahoo diffonde i numeri delle richieste di dati inoltrate dalle forze dell’ordine statunitensi

yahoo

yahoo
Le ultime notizie rispetto all'opera di continuo controllo dei dati informatici degli utenti da parte del governo degli Usa, effettuato con il supporto delle aziende dell'IT. Da Google, ad Apple passando per Microsoft e Yahoo, pare siano tutte coinvolte, comunque la pensiate su ognuna di loro. Il CEO di Yahoo Marissa Mayer hanno deciso di fare un passo avanti ed hanno rilasciato una dichiarazione in cui rivelano i dati e i numeri delle richieste del governo.

“Abbiamo lavorato per anni per guadagnarci la fiducia dei nostri utenti – si legge nella dichiarazione – e lotteremo per preservarla. A questo scopo diffondiamo i dati delle richieste di dati degli utenti inoltrate dalle forze dell’ordine in Usa tra il primo dicembre 2012 e il 31 maggio 2013. In questo periodo, abbiamo ricevuto tra le 12.000 e le 13.000 richieste. Le più comuni di queste richieste riguardano frodi, omicidi, rapimenti e altre indagini su crimini”. Yahoo fa sapere anche che sta facendo di tutto perché lo stato riconsideri i suoi programmi sulle questioni relative alla privacy. L’azienda intende, inoltre, mantenere la fiducia degli utenti rilasciando per la prima volta il report sulle richieste inoltrate globalmente dalle forze dell’ordine e aggiornandolo due volte all’anno.

[Fonte: Ubergizmo]

Tags :