23 giugno: arriva la super luna ‘rosa’

Luna-rosa

Luna-rosa

La luna piena di questo mese ci riserva una bella sorpresa. Il 23 giugno quella che risplenderà in cielo sarà una superluna ‘rosa’. Ammireremo dunque la luna più grande del 2013.  Mentre giugno si prepara al solstizio d’estate, che oggi venerdì 21 ci farà godere di un cielo magnifico da contemplare e da immortalare, ecco che gli appassionati del cosmo celeste ululano già alla Super-luna Rossa. Tra la notte di sabato e domenica, infatti, dal nostro Pianeta potremo ammirare un fenomeno lunare straordinario per la nitidezza e lo splendore, ma anche “speciale” poiché la Luna assumerà delicate colorazioni nei toni sfumati tra il rosso e il rosa.
Uno spettacolo che saprà di magia, che si arricchisce di effetti speciali con la notte di plenilunio di domenica 23 giugno, che in contemporanea con il perigeo, ci regalerà anche la Luna Piena più grande del 2013. Il fenomeno della “Super-luna” sarà visibile ad occhio nudo: la luce solare, attraversando l’atmosfera, subisce una rifrazione e durante l’eclissi la Luna non è illuminata direttamente dal Sole, ma riceve i raggi rifratti che provengono dall’atmosfera, la quale invia una colorazione prevalentemente rossa. A ciò si aggiunge anche la colorazione terrestre, la quale è invasa dai raggi lunari e presentano colorazioni diverse, le quali combinandosi tra loro possono dare origine a colori come il marrone o il rame. Dunque, per ammirare il fenomeno sarà comunque necessario munirsi dei filtri appositi disponibili in commercio, i quali proteggono la vista da danni irreparabili. Ovunque si potrà osservare l’evento, ma sarà maggiormente recepito lontano dai grandi centri urbani meglio se da una certa altura.
La grandezza della Luna sarà spropositata perché determinata da una vicinanza straordinaria rispetto alla Terra e non dalle effettive dimensioni. Tra la notte di sabato e domenica, infatti, il nostro satellite si troverà a “soli” 356.991 chilometri da noi invece dei soliti 384.400 circa; è definito perigeo lunare che raggiunse livelli record nel marzo del 1991 quando la distanza tra Terra e Luna si ridusse a 356.577 km. Il termine Super-luna fu coniato dall’astrologo Richard Nolle nel 1979, che volle evidenziare l’eccezionalità di una distanza non superiore al dieci per cento dal punto più prossimo alla terra.
Per poter nuovamente ammirare un altro perigeo così meraviglioso, ci toccherà attendere più di un anno (precisamente il 10 agosto 2014). Ma non finisce qui: nel 2015, la Luna sarà ancora più grande perché disterà da noi solo 356.877 chilometri e nel 2016, precisamente il 14 novembre, essa sarà lontana a noi soltanto 356.509 chilometri. Intanto tutti noi armiamoci di macchine fotografiche, telescopi, binocoli per poter godere al massimo della meraviglia che si offriranno cielo e Luna, la notte di sabato!

Tags :