Il cervello mappato in 3D

cervello3d

cervello3d

Dopo aver mappato connessioni neurali e filamenti di DNA, la scienza è riuscita ora a ricreare una “mappa virtuale” persino di come i geni regolano le funzioni del nostro cervello. Finalmente è stato possibile identificare oltre 60 mila geni contenuti all’interno della nostra “materia grigia”: il tutto però viene mostrato in 3D – giusto per rendere la visualizzazione più completa e comprensibile. Descritta sulla rivista Science, la mappa è stata chiamata Big Brain e si deve a un gruppo di ricerca coordinato da Katrin Amunts, del Centro di ricerche tedesco Julich. Si tratta dello strumento più dettagliato mai messo a punto per studiare forma e funzione di questo organo, compresi dettagli finora inaccessibili anche al microscopio. La mappa dovrebbe consentire di studiare il cervello a livello cellulare e aiutare a comprendere come si sviluppano alcune malattie cerebrali e a mettere a punto eventuali cure. Per far avanzare le ricerche nel campo delle neuroscienze, gli autori, inoltre, hanno messo l’atlante del cervello a disposizione della comunità scientifica.
Realizzata nell’ambito del progetto europeo sul cervello umano, European human brain project, la mappa è stata ottenuta utilizzando uno strumento chiamato microtomo, col quale vengono realizzate sezioni di campioni di tessuto. Con questo strumento i ricercatori hanno tagliato il cervello di una donna di 65 anni in oltre 7.400 sezioni dello spessore di 20 micrometri. Ogni sezione è stata poi digitalizzata e usata per ricostruire il modello 3D del cervello.

Tags :