Aaron Swartz entra nella Hall of Fame della Internet Society

Aaron Swartz

Aaron Swartz
La Internet Society ha annunciato i nomi che entreranno quest'anno nella Internet Hall of Fame. Ci sono nomi famosi come Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia, e Richard Stallman, l'attivista dell'open source cheha lanciato il GNU Project e la Free Software Foundation. E nell'elenco spunta anche il nome di Aaron Swartz. I nostri lettori più assidui ricorderanno la sua storia.

Giovane attivista per i diritti digitali, Aaron Swartz si è suicidato all’età di 26 anni lo scorso gennaio perché non reggeva più il peso delle accuse rivoltegli dal Mit secondo cui il ragazzo aveva violato la rete dell’istituto per scaricare 4 milioni di articoli da far circolare liberamente in rete. Le accuse del Mit avrebbero potuto costargli fino a 35 anni di detenzione. La storia di Aaron Swartz è una storia di creatività e attivismo (che potete leggere qui) che evidentemente la Internet Society ha voluto che venisse riconosciuta e perpetuata, insieme a quella di Robert Taylor e J.C.R. Licklider, che nel lontano 1968 avevano immaginato come un giorno i computer avrebbero permesso alla gente di sentirsi collegata anche da lunghissime distanze. Sì, era internet prima di internet.

La cerimonia di quest’anno si svolgerà il 3 agosto prossimo a Berlino. Inizialmente, si era pensato di tenerla a Istanbul, ma l’attuale situazione della città turca ha convinto gli organizzatori a spostare la cerimonia. Chi volesse assistere, ma non può andare a Berlino può seguire l’evento in livestream.

Tags :