Addio a Douglas Engelbart, l’inventore del mouse

Douglas Engelbart, inventore del mouse

Douglas Engelbart, inventore del mouse
E' morto ieri all'età di 88 anni Douglas Engelbart, uno dei padri dell'informatica come la conosciamo oggi. A "Doug" Englebart si devono molte cose, ma quello per cui è entrato nella storia è l'invenzione del mouse o come lo definì lui stesso nella documentazione del brevetto, "indicatore di ascisse e ordinate".
Il primo mouse era niente altro che una scatola di legno rossa con un pulsante e due cilindri di metallo, come mostra la foto qui di seguito.

Era il 21 giugno del 1967. Lui stesso scelse per la sua invenzione il nome “mouse” perché il filo lo faceva pensare alla coda di un topo.

Il primo mouse inventato da Douglas Engelbart

Solo nel 1979 Xerox prese l’idea di Englebart e sviluppò Alto, la prima interfaccia grafica gestita tramite mouse che poi sarebbe stata installata nello Star, dotato della innovativa periferica.
Ma a Engelbart si devono anche l’intuizione dell’interfaccia grafica, la cosiddetta GUI che l’informatico immaginava composta da “finestre”, come risulta dai brevetti depositato dallo stesso Engelbart. Ancora a lui si devono lo sviluppo di concetti quali l’ipertesto e i computer in rete.
Engelbart, insomma, fu il precursore e il fautore dell’interazione uomo-macchina che adesso è il nostro pane quotidiano. A portarselo via p stato l’Alzheimer che lo affliggeva dal 2007, ma il colpo fatale è stato il cedimento dei reni. La sua eredità, invece, ce l’abbiamo ancora fra le mani.

Tags :