Twitter vuole tracciare la nostra attività sul web: ecco come dire no

twitter vuole tracciare le nostre attività sul web

twitter vuole tracciare le nostre attività sul web
In un post pubblicato sul suo blog ufficiale ieri sera, Twitter ha annunciato di voler "sperimentare nuove strade per targettizzare la pubblicità", che tradotto significa tracciare gli utenti mentre gironzolano per il web, anche dopo che si sono disconnessi da Twitter, e affidare le informazioni raccolte agli inserzionisti perché possano modellare meglio la loro pubblicità. Ecco come evitarlo.

Twitter usa già cose come il pulsante “segui” e i widget social sui siti web per vedere dove un utente loggato va dopo aver lasciato la piattaforma.
Adesso peròlo sta esplicitando e questo è un bene per noi che possiamo scegliere se acconsentire oppure no.

Per impedire il tracciamento da parte di Twitter, ecco cosa dovete fare:

twitter vuole tracciare le nostre attività sul web

– Loggatevi su Twitter e andare sulla pagina delle impostazioni del vostro account
– Deselezionate la casella che dice “Personalizza gli annunci in base alle informazioni condivise dai partner pubblicitari”
– Scorrete la pagina fino in fondo e cliccate su “salva modifiche”.

In molti account compare la scritta: “La caratteristica di adattare Twitter in base ai siti visitati di recente non è disponibile per te.”
Nel caso in cui dovesse essere disponibile (e quindi selezionata) deselezionate anche questa prima di salvare le modifiche.
Se sul vostro browser avete abilitato le opzioni di non-tracciamento, comparirà una voce apposita che spiega che finché l’opzione è attiva sul browser le funzioni di tracciamento di Twitter non possono essere attivate.

Una cosa è raccogliere dati degli utenti mentre questi usano una certa piattaforma o servizio per migliorare l’offerta pubblicitaria (in fondo parliamo di aziende che offrono servizi gratuiti e che da qualche parte devono guadagnare), ma un’altra, del tutto differente, è continuare a tracciare l’attività dell’utente anche quando ha abbandonato la piattaforma. Per fortuna disattivare la funzione è facile e noi vi consigliamo di farlo prima possibile. Per altre dritte su come impedire il tracciamento delle nostre attività su internet, date un’occhiata a questa interessante guida di LifeHacker

[Fonte: LifeHacker via Gizmodo USA]

Tags :