Un alligatore gli ruba la DSLR: ritrovata dopo otto mesi

dslr rubata da un alligatore, trovata dopo mesi

dslr rubata da un alligatore, trovata dopo mesi
Perdere il telefono nell'acqua è una tragedia, ma perdere la DSLR potrebbe essere addirittura un incubo. Cosa c'è di peggio? Semplice: che non siate voi a perdere la DSLR, ma un alligatore a rubarvela. E' quello che è successo al fotografo Mario Aldecoa che, però, ha ritrovato la sua macchina fotografica, otto mesi dopo il "furto".

A gennaio scorso, Mario era andato a scattare delle foto di un branco di alligatori nelle Everglades, in Florida, con un treppiedi e una macchina fotografica del valore di 1300 dollari. Tutto sembrava andare per il meglio finché uno dei soggetti delle foto non ha mostrato particolare interesse per la fotocamera. Ecco come lo stesso Aldecoa descrive quanto accaduto: “Gli alligatori hanno iniziato ad avvicinarsi sempre di più e uno di loro è venuto fuori ed ha afferrato la fotocamera. Ho reagito afferrando il treppiedi velocemente, ma me l’ha scippato dalle mani. Addio fotocamera. Il giorno dopo non ve n’era traccia. Tutto quell’hardware buttato”.

Venerdì scorso un turista che si trovava nella zona del “furto” ha notato che uno degli alligatori aveva una fotocamera aggrovigliata alle zampe: era la DSLR di Aldecoa che tornava, è il caso di dirlo, a galla. La fotocamera è distrutta, naturalmente, ma le fotografie di otto mesi fa ci sono ancora. Nel frattempo Aldecoa ha comprato una nuova fotocamera, naturalmente, ed ha continuato a scattare foto di animali, prestando un po’ più di attenzione a non farsi fregare di nuovo. L’uomo ha spiegato ad un canale televisivo statunitense: “La lezione che ho imparato è di non essere troppo sicuri di sé rispetto agli animali con cui si ha a che fare”. Beh, di sicuro, Mario, di sicuro.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :