L’iPhone 5C già nell’occhio del ciclone per violazione dei diritti dei lavoratori

iphone 5C leak

iphone 5C leak
Non è ancora stato presentato e l'iPhone 5C è già al centro di una polemica legata ai diritti umani. Un classico, direte voi, memori dei tanti scandali che hanno coinvolto Foxconn e che regolarmente toccano i produttori cinesi di gadget high tech. Peccato che questa volta a finire nell'occhio del ciclone è una fabbrica statunitense.

A lanciare l’allarme è la solita China Labor Watch che parla di violazioni etiche e delle regole del lavoro da parte del produttore di elettronica Jablin Circuit che sta lavorando all’iPhone 5C.
Tra le altre cose, l’organizzazione accusa l’azienda di dovere ai dipendenti milioni di dollari in ore di straordinario non pagate, di costringerli a stare in piedi per 11 ore al giorno con soli 38 minuti di pausa pranzo e di non aver fornito loro adeguata formazione.

Ma non finisce qui: si parla di discriminazioni nei confronti di potenziali lavoratori troppo grandi o con i tatuaggi, di aver costretto gli operai a vivere in otto in una stanza e di averli obbligati agli straordinari. Certo non siamo ai livelli dei suicidi di Foxconn, ma non stiamo neanche parlando della fabbrica modello.
Diffusa la notizia, Apple ha fatto sapere di avere avviato le procedure per verificare la situazione direttamente.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :