I pannelli solari migliorano con l’arseniuro di gallio

pannelli solari
L'efficienza dei moderni pannelli solari è del 45 percento. Alcuni scienziati della North Carolina State University (NCSU) hanno scoperto che uno strato molto sottile di arseniuro di gallo può aumentare significativamente questo valore. Questo elemento chimico evita le perdite di energia alle giunture delle celle solari.

Nel processo di conversione da radiazioni solari a elettricità, un'ampia parte dell'energia si disperde in forma di calore e non può essere immagazzinata.

In condizioni di sole intenso, le perdite sono molto alte, al punto che l’efficienza degli impianti solari odierni si attesta il più delle volte al di sotto del 50 percento. Secondo gli scienziati statunitenzi l’arseniuro di gallio può prevenire questa perdita di voltaggio che si verifica in corrispondenza degli elementi di collegamento all’interno dei pannelli.

In questo modo l’efficienza può essere aumentata in teoria per una radiazione solare di addirittura 70.000 soli.

“Per quanto riguarda le applicazoni pratiche, questo miglioramento è più che sufficiente” ha affermato Salah Bedair del NCSU a PhysOrg. “Con l’aiuto delle lenti le radiazioni solari possono raggiungere al massimo di 4 o 5000 soli. Grazie a questo nuovo vantaggio, in futuro l’industria potrà generare con celle decisamente più piccole lo stesso ammontare di energia.

[Fonte: Gizmodo.de]

Tags :