Google, Facebook e Yahoo chiedono al governo Usa più trasparenza: c’è da fidarsi?

google facebook e yahoo uniscono le forse e chiedono più trasparenza

google facebook e yahoo uniscono le forse e chiedono più trasparenza
Facebook, Google e Yahoo hanno deciso di mettere insieme le loro forze per chiedere più trasparenza al governo, specialmente alle agenzie di intelligence. Nello specifico, i tre colossi, hanno preparato delle istanze per costringere il governo a dare loro il permesso di pubblicare tutti i dettagli riguardo alle richieste della FISA.

Le istanze arrivano pochi giorni dopo la scelta di Facebook e Yahoo di seguire l’esempio di Google e diffondere i loro report sulla trasparenza. Facebook, soprattutto, ha lamentato il fatto che non le è stato permesso di diffondere il numero preciso di richieste pervenute da parte di agenzie governative.
Non è il caso, comunque, di dimenticare il ruolo che le grandi aziende dell’IT, che ora chiedono trasparenza, hanno avuto nello scandalo Prism e quello che solitamente hanno nei programmi della National Security Agency. Nonostante tutte abbiano negato di aver dato “accesso diretto” ai loro server, sia Google che Facebook che Yahho erano implicate nel programma Prism svelato da Snowden lo scorso giugno.

Implicazione che, ricordiamolo, è valsa a tutte e tre un certo ritorno economico visto che lo stato le ha “risarcite” per i costi sostenuti per l’adesione al programma.
Alla luce di queste considerazioni, è difficile dire se la mossa di Google, Yahoo e Facebook sia genuina o se si tratta semplicemente di una mossa di marketing per cercare di rifarsi una verginità agli occhi degli utenti. Solo il tempo lo potrà dire.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :