Ecco come funziona lo scanner di impronte digitali dell’iPhone 5S

scanner di impronte digitali dell'iPhone 5S

scanner di impronte digitali dell'iPhone 5S
Dall'evento di ieri sera di Apple sono arrivate praticamente solo conferme, comprese quelle che riguardano lo scanner di impronte digitali dell'iPhone 5S che si è rivelato, però, ben altro che un semplice modo per sbloccare il dispositivo aprendo la porta a molte altre possibilità.
Il cosiddetto "sensore capacitivo touch ID" che non dovete fare altro che toccare il pulsante home perché il dispositivo possa verificare la vostra identità.

Quando lo toccate per la prima volta, il sensore mappa le linee sul vostro polpastrello. A quel punto cripta e conserva la vostra impronta con tutti i suoi dati sul processore A7 e solo lì (niente cloud né server di Apple). Le vostre impronte digitali vengono collegate al vostro account iTunes e questo rende importanti le misure di sicurezza e il metodo di archiviazione. Questo significa anche che una volta che per il vostro dispositivo siete utenti verificati, potete usare l’impronta anche per fare acquisti su iTunes.

L’introduzione del nuovo sensore, dal punto di vista del design, è stata davvero molto soft, al punto che quasi neanche si nota la differenza con il precedente pulsante home. Il pulsante stesso è fatto di vetro tagliato al laser e circondato da un anello di acciaio inossidabile. Il sensore Touch ID si trova dietro ed ha un pulsante tattile dietro. Non è ancora del tutto chiaro come gli sviluppatori potranno usare questo nuovo sistema di input per creare nuove app, ma Schiller ha dichiarato che non sarà immediatamente a loro disposizione. C’è tutto il tempo per farsi venire qualche idea geniale, dunque. Sviluppatori, fatevi sotto!

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :