Google conserva le password wifi degli utenti

oppia

password wifi
Dopo tutto quello che si è venuto a sapere con il caso PRISM, alcuni saranno nuovamente scandalizzati nell'apprendere questa notizia. I più smaliziati penseranno che sia solo il triste destino di Internet, che una volta si sperava libera e che in realtà lo è sempre di meno.

Sì, Google registra nei suoi server le vostre password wifi quando vi connettete a una rete attraverso uno smartphone Android.

Quando effettuate l’accesso tramite una connessione wifi a un account Google (YouTube, Gmail, G+) attraverso il vostro telefono dotato di sistema operativo Android il dispositivo memorizza tutte le password in modo da darvi la possibilità di connettervi automaticamente in futuro. Queste password vengono registrate in un file immagazzinato nei server di Mountain View.

Scioccante o meno, questa notizia ci ricorda ancora una volta che dovremmo essere molto attenti durante la navigazione. Senza necessariamente diventare paranoici, è tenere a mente che alla fine non si sa mai chi è che tira i fili e a cosa ci esponiamo quando diffondiamo le nostre informazioni sul web.

Tags :