Intel presenta il processore alimentato… a vino!

vino

vino
Intel ha approfittato dell'IDF (Intel Developer Forum, che si svolge ogni anno nello stesso periodo a San Francisco) per svelare un prototipo di processore progettato in modo che possa essere alimentato da ... un semplice bicchiere vino!

E' il Dr. Genevieve Bell (che lavora per Intel) che ha il merito dell'invenzione originale. Collegando due elettrodi ad un bicchiere di vino si provoca una reazione grazie all'acido acetico contenuto nella bevanda, che permetterà di estrarre l'energia sufficiente per alimentare il processore. Quest'ultimo ha ovviamente un consumo molto basso a livello energetico.

Intel è fermamente convinta che i processori a basso consumo siano il futuro. Potrebbero essere utilizzati per dare maggiori opportunità di connesione agli utenti dei paesi meno sviluppati.

Dopo tutto, fuori dall’Occidente le potenzialità del mercato sono infinite.

[Fonte: Gimzodo.fr]

Tags :