Android ha compiuto 5 anni, dal G1 agli smartwatch

Android compie 5 anni

Android compie 5 anni
Il 23 settembre del 2008 i dirigenti di Google salivano su un palco ad annunciare l'allora chiacchieratissimo G1 T-Mobile, anche noto come HTC Dream. Si trattava del primo dispositivo in commercio con un nuovo sistema operativo basato su Linux che si chiamava Android. Ebbe un buon successo.
Des Smith, che all'epoca faceva parte del team che aveva sviluppato Android, nel ricordare quell'evento, ha scritto su Google+:

“Allora le cose erano diverse, ero preoccupato che 50 telefoni 3G potessero buttare giù la rete di T-Mobile. Quindi li testammo tutti in WiFi e li preparammo per l’evento”. “Ero così eccitato che non riuscii a dormire – continua -: stavamo per cambiare il mondo”.
Ed ecco come avvenne quell’annuncio:

Il G1, di per sé, non era un dispositivo particolarmente impressionante, ma era promettente. Abbastanza da far sembrare possibile che Android spiccasse il volo ed avesse un impatto serio nel mondo della telefonia mobile. Con uno schermo capacitivo, una tastiera fisica e una trackball, il G1 fece da trampolino di lancio per tutto quello che Android Donut avrebbe poi con sé tra cui le email, Google Maps e la navigazione mobile.

Da allora, sono stati attivati un miliardo di dispositivi e Android è del tutto differente, un sistema operativo maturo presente non solo su smartphone e tablet, ma anche orologi, fotocamere e perfino frigoriferi. E non è finita qui, evidentemente.
Buon quinto compleanno, Android.

[Fonte: Gizmodo USA]

Pensi di conoscere tutti i segreti di Android? Mettiti alla prova con il nostro quiz

Tags :