Nokia sperimenta un nuovo sistema di ricarica basato sui… fulmini

nokia lumia 925 caricato con un fulmine

nokia lumia 925 caricato con un fulmine
Paura dei fulmini? Uno studio di Nokia potrebbe porre questi fenomeni naturali spesso legati ad immaginari catastrofici, sotto una luce diversa. I fulmini, infatti, non sono altro che energia che pare si possa sfruttare per uso personale, come ad esempio ricaricare lo smartphone. Avete capito bene: i sistemi di ricarica del futuro potrebbero andare a... fulmini. Più o meno.

In collaborazione con lo scienziato Neil Palmer del Tony Davies High Voltage Laboratory della University of Southampton UK, uno dei maggiori laboratori al mondo focalizzati sull’alta tensione, Nokia ha realizzato uno studio per analizzare le possibilità di impiego di risorse energetiche naturali per ricaricare un Lumia 925 attraverso una simulazione di energia simile a quella di un fulmine.
“Eravamo entusiasti di accogliere la sfida lanciata da Nokia – ha spiegato il Prof. Palmer -. Utilizzando la corrente alternata alimentata da un trasformatore, abbiamo inviato oltre 200.000 V attraverso uno spinterometro di 300 mm, generando calore e luce simili a quelli di un fulmine. Il segnale è stato poi trasferito ad un secondo trasformatore di controllo, permettendoci di ricaricare il dispositivo”.

http://www.youtube.com/watch?v=RJTl2oqaWPs

“Siamo rimasti sorpresi nel constatare come il circuito Nokia riuscisse in qualche modo a stabilizzare il rumore del segnale, permettendo alla batteria di ricaricarsi – ha aggiunto il professore inglese -. Tale scoperta dimostra che i dispositivi possono essere caricati con una corrente che si propaga attraverso l’aria. Si tratta di un enorme progresso nello studio dei fulmini come fonte di energia naturale e del loro sfruttamento in quest’ottica”.
E se il Lumia 925 ha resistito alla scarica di un fulmine e, anzi, si è anche ricaricato, almeno abbiamo la conferma che se c’è una cosa che i telefoni Nokia non hanno perso è la robustezza.

[Fonte: Nokia]

Tags :