La censura è in tutto il mondo: ecco i paesi in cui Internet è più libera e quelli in cui lo è meno

Libertà su internet

Quando si pensa a Internet si pensa ad un luogo, virtuale, in cui si può godere della massima libertà di espressione e dove si possono trovare tutte le informazioni che si vuole, siano essere importantissime o estremamente futili. Ma non è sempre così. A prescindere dai programmi di controllo messi in atto dalle agenzie governative anche nei paesi che dovrebbero godere di maggiore libertà, non tutti gli utenti del mondo godono delo stesso livello di autonomia online.

Freedom House ha stilato una mappa che rappresenti lo stato delle cose nei paesi più rappresentativi.
Il rapporto, che si intitola Global Assessment of Internet and Digital Media, viene diffuso una volta all’anno e l’edizione 2013 mostra quanta censura ci sia ancora in rete. Le categorie sono rimaste le stesse dello scorso report, ma ci sono alcuni piccoli cambiamenti. Ad esempio, gli Usa sono ancora classificati come “liberi”, ma una macchia è certamente rappresentata dalla vicenda NSA-Prism.

libertà su internet

Il grafico più impressionante, comunque, rimane la classifica dei paesi messi in ordine dal più libero al meno libero.:

Gli stati in cui c’è scritto “no data” sono classificati così perché i dati relativi non sono stati raccolti. I paesi elencati sono stati scelti in base alla rappresentatività geografica, economica e politica specificatamente per quanto riguarda la libertà di espressione dei media.

libertà su internet

[Fonte: Gizmodo USA]

Quanto sai veramente della censura in Rete? Mettiti alla prova con il nostro quiz

Tags :