Gli astronauti della ISS produrranno la loro birra

birra

Andare nello spazio, raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale, vedere la terra così rotonda, galleggiare senza peso nell'immensità e... bere una birra...

Sì, birra! La NASA invierà una microbirreria sulla ISS per consentire agli astronauti di produrre la propria birra. E sapete cos’è la cosa più incredibile?

L’idea è di un bambino di 11 anni. Michal Bodzianowski frequenta la prima media e la sua intenzione non è quella di fare ubriacare gli astronauti.
(Almeno questo è quello che dichiara).
Leggendo un libro, ha scoperto che nel Medioevo, si beveva la birra perché era più pura rispetto all’acqua.
Così, anche se si usa dell’acqua non purissima, il processo di fermentazione fa sì che sia possibile ottenere una birra bevibile.

Michal ha allora pensato che che se si dovesse verificare una contaminazione dell’acqua a bordo della ISS la birra potrebbe salvare qualche vita.

La sua idea è stata scelta tra 744 altre proposte formulate da bambini tra i 7 e gli 11 anni.

Gli astronauti daranno quindi vita alla prima microbirreria in microgravità.

Un kit di microbrewing sarà inviato a bordo dell’ISS questo inverno. E gli astronauti daranno vita al primo microbirrificio in microgravità. Da parte sua, Michal Bodzianowski produrrà la stessa birra sulla terra. Le differenze tra le 2 birre saranno poi analizzate e confrontate.

I risultati di questo esperimento permetterà di capire se è possibile produrre la birra nello spazio. Se funziona, il viaggio verso Marte o qualche altro pianeta apparirà più breve.

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :