L’NSA spia il telefono di Angela Merkel, Berlino su tutte le furie

la cancelliera Angela Merkel spiata dall'NSA

Avete presente Angela Merkel, no? La cancelliera tedesca, sempre più sinonimo di "Europa". Beh, questa volta pare essersi arrabiata davvero. E non per qualche punto in meno del PIL di un altro stato dell'Unione o per il mancato rispetto del pareggio di bilancio, ma perché pare proprio che l'NSA l'abbia spiata tramite il suo cellulare.

Stando a quanto riporta l’autorevole The Guardian, alcune fonti sostengono che la Merkel non ci sia rimasta particolarmente bene nell’apprendere la notizia. Per di più, basandosi sull’intelligence tedesca e sull’inchiesta svolta dal teutonico Der Spiegel, sembra che la notizia sia “assolutamente confermata”.
La cancelliera, dunque, ha chiamato il suo amico Barack (Obama, no?) dicendo che adesso si aspetta che gli statunitensi “forniscano informazioni sulla misura di queste pratiche di spionaggio ai danni della Germania e rispondano alle domande che il governo federale ha posto loro mesi fa”.

La frittata è fatta: questa volta l’NSA ha proprio esagerato.
La Casa Bianca insiste che ci deve essere stato un fraintendimento e che il telefono del primo ministro tedesco non è stato intercettato, non dall’NSA, almeno. “Il presidente ha rassicurato la cancelliera che gli Stati Uniti non stanno monitorando e non monitoreranno le sue comunicazioni” ha spiegato un portavoce di Washington. Se questo basterà a placare le ire di Berlino, rimane da vedere, ma il fatto rischia di compromettere i rapporti tra l’Unione Europea e gli Usa. Sembra una puntata di Scandal, chiamate Olivia Pope!

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :