Western Digital sperimenta HDD all’elio

Western digital sperimenta HDD all'elio

I dispositivi di storage diventano sempre più economici e capienti, ma Western Digital ha in mente di riempire i suoi HDD di elio per renderli più efficienti che mai.
Se avete mai guardato dentro un hard drive, avrete certamente notato l'ambiente rude. I dischi su cui sono depositati i vostri dati girano ad una velocità incredibile, pari a centinaia di rivoluzioni al minuto.

Ed è proprio l’aria contenuta nell’HDD ad impedire ai dischi di girare più velocemente, per via dell’attrito, proprio come succede con i veicoli che si muovono molto velocemente.
Se invece di aria ci fosse elio, secondo Western Digital, tutto sarebbe più fluido e veloce, perché è un gas più leggero e crea meno attrito. Questo permette anche di inserire più dischi nello stesso spazio. Il primo hard drive che sfrutta questa tecnologia ha una capacità di sei terabyte contro i quattro di un HDD tradizionale.

Ottenere 11 petabyte di storage con l’attuale tecnologia richiede 12 rack e 2880 hard drive, psiega AllThingsD, oltre che 33 kilowatt di potenza per fare girare tutto. Con la nuova tecnologia a eliosi può fare tutto con otto rack e 1920 drive che girano a 14 kilowatt.
Le prime unità di questo genere probabilmente non saranno destinate al mercato consumer, come sempre accade quando nasce una nuova tecnologia. Insomma, non aspettatevi di vederla nel prossimo MacBook o Vaio. Ma probabilmente, dopo che il CERN ne avrà usate un po’ per conservare i preziosissimi dati sui suoi esperimenti, anche noi potremo scegliere un HDD all’elio.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :