Ecco come difendersi dal nuovo caller ID con foto di Google

google sfrutta le foto di google+

Google ha annunciato da qualche giorno l'integrazione tra Android e i profili Google+ con l'inserimento automatico della foto del profilo nell'ID chiamante, sempre che abbiate inserito il vostro numero di telefono alle informazioni su G+.
Come spesso accade nei casi di cambiamenti di questo genere, c'è già qualcuno profondamente preoccupato per la propria privacy al pensiero che la foto del profilo Google+ possa finire sul telefono di un altro utente, magari sconosciuto.
Per loro CNET ha realizzato una guida che mostra quanto sia semplice dire a Google che no, non vogliamo correre il rischio che la nostra foto finisca sul telefono di uno sconosciuto. In sostanza, dovete andare nella sezione Telefono del vostro profilo G+ e deflaggare una casella che recita: "Aiuta le persone che hanno il tuo numero di telefono a trovarti sui servizi Google e a comunicare con te". In questo modo non comparirete sui telefoni di chiunque, ma secondo alcune fonti, Google sta già implementando un nuovo sistema di identificazione del caller ID. Fino ad allora, però, possiamo essere un po' meno preoccupati della nostra privacy.

[Fonte: bgr]

Tags :