Motorola brevetta il microfono che si tatua sul collo

motorola brevetta il microfono che si tatua sul collo

Stanchi di tenere il telefono appiccicato all'orecchio? E di urlare nei posti affollati nel vano tentativo di farvi sentire? Motorola potrebbe avere la risposta con il suo nuovo brevetto: un microfono da smartphone tatuato sul collo. Pensate: un pezzetto di Google integrato nel vostro corpo. Altro che Minority Report.

Stando alla richiesta di brevetto, il tatuaggio dovrebbe cogliere il suono leggendo “le fluttuazioni dei muscoli o dei tessuti nella gola” e mandarli ad uno smartphone o ad un altro dispositivo senza l’uso di cavi. Avrà il Bluetooth, l’NFC “e potrebbe anche essere ricaricabile”. Nella documentazione non è chiaro se si tratta di un tatuaggio permanente oppure no. In ogni caso, sarebbe un modo interessante di diventare una specie di cyborg.
Al momento non sembra niente che vedremo in vendita a breve nei negozi. Le aziende registrano sempre brevetti del genere, spesso con l’unica intenzione di non lasciare che siano i concorrenti a farlo e, magari, anche ad usarle certe tecnologie. Del resto, chidi voi si farebbe tatuare un microfono sul collo?

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :