Schildi, la tartarughina con la protesi Lego

La tartaruga che è tornata alla normalità grazie alla protesi Lego

Schildi non èuna tartaruga qualunque. Dopo essere stata abbandonata ed aver perso una zampa, è finita nelle mani di alcuni geniali veterinari tedeschi che hanno trovato il modo di renderlo una tartaruga più veloce. Adesso, con una rotellina Lego al posto della zampa mancante, è un piccolo supereroe bionico con un guscio sulla schiena. Intenerirebbe chiunque.

I veterinari sono riusciti a stabilizzare Schildi, amputargli la zampa irrimediabilmente lesionata ed assistere al suo recupero. Ma una tartaruga non può andare in giro per il giardino e farsi il bagno nella vaschetta con tre sole zampe. Quindi l’unica possibilità di sopravvivenza per Schildi fuori dalla clinica era una protesi. Allora il Dr. Azmanis ha usato una speciale colla chirurgica per attaccare una base di costruzione sotto il guscio di Schildi e poi una colla molto potente per connettere gli angoli del blocco e raggiungere la giusta altezza.

La tartaruga che è tornata alla normalità grazie alla protesi Lego

Adesso Schildi dovrà tornare a controllo una volta ogni tanto, ma potrà condurre una vita quasi normale e se “buca la ruota” sostituirla sarà semplicissimo. In fondo, è una protesi Lego: basta sostituire il pezzo rotto. All’inizio i medici avevano scelto un pezzo con due ruote, ma questo rendeva difficoltose le svolte agli angoli e quindi hanno preferito una singola ruota. Nonostante la ferita, Schildi è una tartaruga fortunata: adesso grazie all’inventiva di un ottimo veterinario e a qualche pezzo Lego potrà continuare a vivere dignitosamente.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :