Il nostro smartphone può servirci anche da accendino?

accendino

Tra i mille oggetti che non ci servono più grazie alle molteplici funzioni svolte dagli smartphone (torcia, agenda, taccuino, orologio ecc.) presto potremmo annoverare anche l'accendino. Lo smartphone potrebbe effettivamente essere utilizzato per accendere la sigaretta!

Più precisamente, non è il vostro smartphone, ma il suo guscio protettivo che potrebbe tornarvi in aiuto nella prossima pausa sigaretta. Nato su Indiegogo, il Lightercase – un concept di design un po’ folle per una custodia in policarbonato per i telefoni mobili – ha già riscosso molte simpatie e quasi raccolto i 25.000 dollari necessari per avviare la produzione di questo interessante oggetto. Integra una sorta di accendino senza fiamma (che riprende il tipo di accendi sigari presente ormai in tutte le auto) che produrrà un calore da 5 watt e avrà anche un LED.

accendino

Disponibile in vari colori, la custodia sarà compatibile con i modelli iPhone 4, 4S, 5, 5S, HTC One, Samsung Galaxy S3 e S4.

Se volete supportare questa idea vi ci vorranno 38 dollari. Se verrà raggiunta la cifra stabilita i primi prototipi saranno consegnati ai primi di dicembre, o se proprio non dovessero fare in tempo, al più tardi entro il febbraio 2014.

Insomma, siete pronti a buttare alle ortiche accendini e fiammiferi e a fare – quasi – tutto con il vostro amato smartphone?

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :