Presto via libera ai cellulari in volo anche in Europa

volo

Anche nel vecchio continente gli smartphone potranno essere utilizzati in volo. Dopo il via libera degli USA, anche l’EASA ha redatto nuove linee guida per consentire ai passeggeri di usare dispositivi elettronici come smartphone, tablet ed e-reader in volo.

Lo smartphone si conferma sempre di più compagno inseparabile di molti viaggiatori. Sette passeggeri su dieci lo portano con sé in volo: il 5% dei passeggeri svolge via smartphone tutte le operazioni per il volo e con le apps di realtà aumentata, i passeggeri possono orientarsi più facilmente all’interno degli aeroporti di tutto il mondo. Se circa metà della metà della popolazione possiede uno smartphone (40%), tra chi vola la percentuale sale al 76%.

volo

Già attualmente è possibile utilizzare i dispositivi elettronici in modalità “aereo” ma non nelle fasi di decollo e atterraggio. Adesso anche l’EASA – sulla scia di quanto stabilito negli USA -, consentirà – sembra a partire da novembre – l’uso di tablet e smartphone anche durante queste due decisive fasi.

Niente chat o telefonate quindi, ma si potrà continuare a lavorare ad esempio su un documento, vedere un film o giocare.

Già Amazon aveva condotto test nel 2011 per sfatare le resistenze contro i dispositivi. Cade in parte il tabù dell’interferenza elettronica con la strumentazione di bordo, anche se non è ancora detto che le raccomandazioni valgano anche per i vecchi velivoli.

[Fonte: ITespresso.it]

Tags :