Il calore sviluppato nella Linea Nord della metro di Londra riscalderà 500 case

metropolitana Londra

Se vi siete mai trovati sulla Linea Nord della metropolitana di Londra all'ora di punta , avete sperimentato cosa significa trovarsi in un girone dell'inferno che per qualche ragione Dante ha dimenticato di descrivere.
Stipati uno addosso all'altro, fiumi di sudore, un caldo insopportabile: un vero incubo. Ma possibile che non si possa usare tutto questo caldo? La risposta è sì.

Saranno ben 500 le case di Londra, nel quartiere Islington che saranno riscaldate sfruttando proprio il calore sviluppato dentro la metro della Linea Nord. Il caldo sarà aspirato dalla metro e immesso nel Bunhill Heat and Power Center. L’impianto usa già “fonti secondarie di calore” per riscaldare più di 700 case della zona. Questa però, sarebbe la prima volta che la metropolitana viene utilizzata come fonte di calore.

Con un progetto finanziato in parte dal Consiglio di Islignton e per un’altra parte dall’Unione Europea, nell’ambito del programma Celsius dell’UE, il sindaco di Londra Boris Johnson punta a raggiungere il 25 per cento dell’energia necessaria alla città tramite questa e altre fonti “decentralizzate” entro il 2025.
Adesso i londinesi odieranno un po’ meno la Linea Nord della metro, finora la meno apprezzata della città.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :