Le bevande energizzanti influiscono sull’attività cardiaca

bevande

Se siete una di quelle persone che si dedica a lunghe sessioni di coding in compagnia di una bevanda energetica, fermatevi un attimo. Sembra che molti viaggi al pronto soccorso siano dovuti al consumo di queste bevande.

I casi di malesseri causati da queste bibite sembrerebbero raddoppiati tra il 2007 e il 2011 e un recente studio sta confermando questa teoria.

Secondo uno studio presentato lunedì scorso al meeting annuale della Radiological Society of North America, i ricercatori spiegano che gli adulti sani che consumano queste bevande vedono accelerare in modo notevole i propri battiti cardiaci nel giro di un’ora.

In particolare, i ricercatori hanno condotto una risonanza magnetica cardiaca in 18 adulti sani prima e dopo il consumo di un drink con taurina. La RMI ha mostrato diversi picchi di pressione nel ventricolo sinistro dove il sangue arriva dai polmoni e scorre verso l’aorta.

Non c’erano differenze nella frequenza cardiaca o la pressione sanguigna.

Ci sono quindi preoccupazioni circa i possibili effetti negativi di questi prodotti sulla funzione cardiaca, soprattutto negli adolescenti e nei giovani adulti, ma c’è poca o nessuna regolamentazione della vendita.

La questione in sospeso è se questi cocktail accelerano il cuore solo temporaneamente o se hanno conseguenze sulla salute a lungo termine.

Ulteriori studi sono necessari per valutare l’impatto e gli effetti di queste bevande su persone con malattie cardiache.

Nel frattempo, i ricercatori consigliano di evitarne il consumo.

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :