L’Universo potrebbe implodere prima del previsto

universo

A differenza di Chuck Norris, l'universo non è immortale. Tuttavia è difficile sapere come avverrà il passaggio dalla vita alla morte. Continuerà ad estendersi e morirà lentamente di caldo o di freddo? Esploderà in un lampo o collasserà su se stesso?

Secondo un team di ricercatori dell’Università della Danimarca, la teoria dell’implosione è più probabile. Come i buchi neri, quando una stella collassa su se stessa, una massa incredibilmente grande si restringerà in uno spazio infinitamente minuscolo fino a raggiungere uno stato di collasso estremo.

Il peso delle particelle raggiungerà un singolo punto finale chiamato “singolarità” … quando tutto scomparirà. Questa implosione in sostanza sarà il contrario esatto del Big Bang che ha creato il nostro universo.

Molti fisici hanno cercato di calcolare e teorizzare questa fase e la seconda ipotesi ad oggi appare piuttosto spaventosa. Essi sostengono che non solo l’universo collasserà, ma che questo fenomeno è probabile che si verifichi prima di quanto ipotizzato. In altre parole, siamo tutti condannati.

Anzi, potrebbe innescarsi ai confini dell’universo e diffondersi successivamente al suo interno. Oppure potrebbe cominciare da qui ai prossimi cinque minuti. Almeno non dovremmo soffrire e in ogni caso non possiamo opporci più di tanto.

Questi scienziati hanno però precisato che questa teoria non è ancora definitiva. Ci sono molti particolari che ancora non conosciamo e quindi l’ipotesi potrebbe essere rivista.

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :