Google dice sì al primo telefono con Cyanogenmod nativo

google_telefono_mod

Vi piace smanettare con il telefono? Sbloccare il bootloader e flashare le ROM? Presto ci sarà un'altra opzione per chi non si accontenta delle possibilità che Android dà nativamente ai suoi utenti. Google, infatti, ha appena approvato il primo telefono Android che nasce già con il popolarissimo Cyanogenmod.

L’hardware non è nulla di strabiliante: si tratta letteralmente dell’Oppo N1, un telefono cinese di gamma alta con una strana fotocamera, ma con una ROM modificata già precaricata. Certo potete hackerare il vostro telefono e farlo da voi, ma la notizia è che Google ha dato l’ok a questo telefono, il che significa che questo smartphone uscirà con tutta la gamma di app Google al completo. Lo stesso non si può dire di altri dispositivi che girano con versioni modificate di Android, vero, Kindle Fire?

E per quanto a prima vista possa sembrare strano che da Mountain View abbiano dato l’ok ad un prodotto che dal loro punto di vista storpia il sistema operativo mobile su cui puntano tutto, non è forse un altro modo per attirare utenti verso i propri servizi? La versione Cyanogenmod dell’Oppo N1 sarà in vendita a partire dal 24 dicembre. Dovete ringraziare Babbo Natale e le sue renne, insomma…

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :