Google Street View usa reti neurali per decifrare i numeri civici

le reti neurali di Google Street View

Google Street View è uno dei servizi più apprezzati di Google: ci permette di ritrovare la strada quando ci perdiamo, di visitare posti mai visti prima etc etc. Ma sapete qual è la cosa più affascinante? La rete neurale sulla quale si basa Street View.
Per esempio, prendere il mistero dei numeri civici nelle foto panoramiche.

Ci sono centinaia di milioni di numeri civici nelle strade di un solo paese il che rende una follia riuscire ad identificare ogni singolo numero. Invece di fare così, gli ingegneri di Google hanno costruito una “rete neurale profondamente convoluzionale” che opera sui pixel delle immagini stesse combinandole in immagini di numeri e loggando quello che trova.

le reti neurali di Google Street View

La rete neurale è sostanzialmente una rete di computer modellata sul sistema nervoso animale che, in questo caso, ha undici livelli di neuroni che rende possibile identificare milioni di numeri civici da Street View in un giorno partendo semplicemente da un’immagine.

“Possiamo, ad esempio- scrivono gli ingegneri in un documento prodotto per Arxiv su questo progetto -, trascrivere tutte le visualizzazioni di numeri civici che abbiamo raccolto in Francia in meno di un’ora, grazie all’infrastruttura di Google”.
Nei casi in cui l’immagine del numero risulti troppo sfocata, invece, entra in gioco l’intervento umano, con un sistema di CAPTCHA di seconda generazione. Questo vuol dire che, se volete, potete dare il vostro contributo.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :