In arrivo il telescopio più potente del mondo

telescopio

L'esplorazione dello spazio richiede, si sa, apparecchiature sempre più costose e sempre più efficienti per potere sondare le profondità del nostro Universo. Adesso sta per partire una nuova missione che intende impiegare il telescopio EELT, un telescopio di nuova generazione con una tecnologia basata su laser per rilevare i pianeti extrasolari.

Si tratta di un colosso destinato a rimpiazzare Hubble, ormai sulla via dell’invecchiamento – dopo i suoi ben 20 anni di servizio – e il telescopio spaziale Kepler, danneggiato dalla perdita di due dei suoi giroscopi, e che si avvicina ormai alla fine della sua missione.

Grazie a un team internazionale di astronomi è nato così il progetto “European Extremely Large Telescope” (EELT). Con la nuova tecnologia laser, può identificare più pianeti, compresi piccoli di quelli già scoperto.

Una volta operativo, sarà il più grande e potente telescopio del mondo. Se il suo funzionamento resta simile a quello dei suoi predecessori: studia le variazioni di luce, che in genere stanno a indicare che un pianeta sta passando davanti alla sua stella. EELT, con i suoi laser ultra moderni, è in grado di rilevare variazioni anche minute e quindi anche pianeti minori. EELT sarà inoltre anche in grado di vedere più lontano e di osservare le prime fasi di evoluzione dei pianeti.

Potrebbe anche identificare la presenza di acqua su questi esopianeti …

Non resta quindi che costruire questo enorme telescopio. Un team di scienziati scozzesi ha iniziato la raccolta fondi per iniziare la costruzione del laser. Almeno per i prossimi 10 anni, quindi, EELT non sarà pronto per andare caccia di esopianeti. Pazienza …

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :