La stampante 3D che produce componenti in fibra di carbonio

stapante 3D a fibra di carbonio

Le stampanti 3D "classiche" non sono ancora di uso molto comune, e già arriva la generazione successiva. Come questa stampante 3D a fibre di carbonio, ovviamente dai costi proibitivi oltre che decisamente complessa.
Presentata al SolidWorks World 2014 di San Diego dal suo sviluppatore Mark Forged, la Mark One può stampare in fibra di carbonio, fibra di vetro, nylon e PLA.

Ed ha anche un bel design: sembra disegnata da uno come Jony Ive. E’ larga 58,4 cm, alta 30,4 e profonda 33, quindi può stare benissimo sulla vostra scrivania.
Le componenti in fibra di carbonio che la stampante produce sono 20 volte più rigide e 5 volte più resistenti dell’ABS, il materiale solitamente utilizzato dalle stampanti 3D. E se vi state chiedendo quali possano essere le applicazioni, ce ne sono molte, dalle protesi mediche alle componenti per droni.

Quando sarà in vendita, non sarà limitata ad usi commerciali, ma certo non sarà la più accessibili delle stampanti. In preordine da febbraio, sarà venduta a partire dalla seconda metà dell’anno alla “modica” cifra di 5000 dollari (poco più di 4000 euro).

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :