Facebook compie 10 anni e festeggia con un video nostalgico [video]

facebook

Mark Zuckerberg ha lanciato "Thefacebook" quando era solo uno studente della prestigiosa Università di Harvard. Proprio oggi da quel giorno sono trascorsi 10 anni: era infatti il 4 febbraio 2004.

Guardando ai lanci di quel periodo, la creazione di Zuckerberg rimane decisamente uno dei prodotti più influenti nel mondo di oggi.

Anche il più refrattario ai social network, spesso alla fine deve arrendersi e aprire un account sul social network.

Se da una parte molti sostengono che la sua popolarità sia in declino, la società, dal canto suo, ha annunciato un incremento dei ricavi del 55% nel 2013. La strategia aziendale sul mobile è sempre più agguerrita: la piattaforma intende monetizzare al meglio il suo pubblico e, soprattutto, aumentare il numero di applicazioni e piattaforme.

Certo, ci sono stati errori, come Facebook Home o Poke, ma i dirigenti non si sono demoralizzati e tentano sempre nuove strade. Google stessa ha lanciato una serie di servizi che spesso si sono dimostrati fallimentari, ma nessuno ne mette in discussione il successo.

Facebook spesso viene data per morta. Eppure le iniziative continuano a moltiplicarsi e a evolversi con l’obiettivo di rimanere in pista.

Chi può vantarsi di avere completamente fallito l’IPO e poi aver superato la soglia dei 150 miliardi dollari scambiati in soli 18 mesi? Quale social network può vantare 23 miliardi di utenti?

Facebook sarà sicuramente in una fase critica, ma resistere per più di 10 anni a questi livelli nel mondo lunatico ed effimero che è il web, non è banale.

Con 10 anni di esistenza, Facebook deve ora continuare ad assestare ai concorrenti i colpi giusti per evitare di affondare.

Vedremo quali sorprese ci riserveranno Zuckerberg e i suoi nel futuro.

Intanto per festeggiare il suo decimo compleanno Facebook regala a ogni utente “A Look Back”, un video personalizzato che raccoglie i momenti più significativi che ciascuna persona ha condiviso con i propri amici su Facebook, dal momento della sua iscrizione a oggi.

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :