Delirio Flappy Bird: minacce di morte allo sviluppatore e dispositivi in vendita a 100 mila dollari

flappy birds

Pensavate che la vicenda Flappy Birds fosse chiusa per sempre? Vi sbagliavate di grosso. La notizia della rimozione dell'app dagli store di Google e Apple ha letteralmente seminato il panico tra i fan. "Era nato per giocarci nei momenti di relax ed è diventato una dipendenza - ha dichiarato lo sviluppatore a Forbes -. La soluzione migliore è eliminarlo".

Già una dipendenza. Lo dimostrano le incredibili reazioni di molti fan che sono arrivati perfino a minacciare di morte il povero Dong Nguyen, colpevole di avere deciso la fine della sua app. Le minacce sono arrivate tramite Twitter su cui i fan imbestialiti hanno rivolto a Nguyen tweet dal tono preoccupante: “Se ti trovo t’ammazzo”, “E’ meglio che tu non rimuova Flappy Bird altrimenti di faccio fuori” e cose del genere. I più moderati hanno minacciato il suicidio: “Se cancelli Flappy Bird, mi ammazzo letteralmente. E’ la mia droga e ne sono così dipendente!! Per favore non farmi questo, per favore!”.
Tutto questo ha dell’incredibile, per usare un eufemismo. Ma c’è di più.

iPhone 5s con flappy bird

Dato che l’app continuerà a funzionare sui dispositivi su cui è installata, approfittando dell’ondata di delirio collettivo, qualcuno ha deciso che è giunto il momento che questo fenomeno frutti qualcosa anche a lui che non è lo sviluppatore. Su eBay sono in vendita dispositivi con Flappy Bird a cifre spaventose: un iPhone 5, messo in vendita a 650 dollari ha raggiunto l’impressionante cifra di 100.000 dollari dopo soli 74 rilanci.

[Fonte: BGR]

Tags :