Google tenta l’addio alla frammentazione di Android

nexus 5

Il problema di Android per eccellenza? La frammentazione. E Google lo sa fin troppo bene, ma è una cosa con cui ha dovuto convivere pur di diffondere il più possibile il suo sistema operativo mobile. E così, più Android si è diffuso, più la frammentazione è aumentata.

Ora però, pare che Google abbia deciso di mettere la parola fine a questa situazione. Stando a quanto riporta BGR, Big G avrebbe un piano per risolvere la questione sui dispositivi futuri.
“A partire da febbraio 2014 – sarebbe scritto su un promemoria interno pubblicato da Mobile Bloom – Google non approverà più la distribuzione di Google Mobile Serivce su prodotti Android che hanno release vecchie della piattaforma. Ogni release della piattaforma avrà una “finestra di approvazione GMS” che si chiuderà nove mesi dopo l’uscita pubblica della release Android successiva. (In altre parole, ci sono nove mesi di tempo per portare la nuova release sulle vecchie piattaforme dopo la sua uscita)”.
Questo costringe i produttori di hardware ad accelerare i tempi dell’adeguamento dei loro smartphone alle novità Android e questo segnerebbe un giro di vite non indifferente sull’odiata frammentazione.

[Fonte: BGR]

Tags :