L’ufficio del futuro, una vettura che guida da sola?

futuro

E se il vero lusso non fosse quello avere una vettura sportiva con centinaia di cavalli scalpitanti sotto il cofano, ma piuttosto una vettura autonoma capace di andare automaticamente... in ufficio?

La questione delle automobili autonome è stata parecchio sotto i riflettori negli ultimi mesi. Che importa se alcuni produttori tendono a placare i nostri entusiasmi, sottolineando che realisticamente i primi veicoli di questo tipo arriveranno sul mercato solo nel 2020. Le rivoluzioni tecnologiche del futuro sono eccitanti ed è bello fantasticarci un po’ su.

Recentemente, la società Regus, incaricata della gestione di circa 2.000 centri commerciali, ha presentato la sua visione della vettura del domani.

Si tratterà di una vettura dall’aspetto esteriore decisamente classico, ma dagli interni nettamente innovativi. Ad esempio, i due sedili anteriori potrebbero ruotare, permettendo alla vettura di trasformarsi in una sorta di sala riunioni progettata per 4 persone.

Ideato in collaborazione con lo studio Rinspeed, questo concept, l’Xchange dovrebbe essere esposta al Salone Internazionale dell’auto e degli accessori di Ginevra nel 2014, che si svolgerà il prossimo marzo.

Partendo dal presupposto che traffico, tragitti all’aeroporto, incontri con i clienti e simili siano una perdita di tempo, questa vettura dovrebbe occuparsi di ottimizzare i tempi di lavoro e consentire in tal modo di migliorare un po la produttività. Naturalmente, l’Xchange non sarebbe necessariamente pensato per aumentare la produttività: potrebbe ospitare anche una famiglia che trarrebbero beneficio da un lungo viaggio in auto per guardare un film insieme, giocare a un videogioco, ecc.

regus

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :