MWC: Facebook presenta Internet.org per portare il web dove ancora non c’è

mark_zuckerberg

Facebook sbarca a Barcellona e al MWC il CEO Mark Zuckerberg presente Internet.org, un progetto pensato per portare la connessione alla rete nei paesi in cui ancora non è possibile connettersi. Saremo i soliti maliziosi, ma sembra tanto un'operazione per attirare nuovi utenti per il social network, travestito da operazione a scopo sociale, dato che si parla di circa 5 miliardi di potenziali utenti.

“Facebook – fa sapere l’azienda a margine del keynote del MWC – ha commissionato a Deloitte per conto di Internet.org uno studio sull’impatto economico e sociale dell’accesso a Internet esteso ai paesi in via di sviluppo. La ricerca “Value of Connectivity” presenta rilevanti risultati su come colmare il gap di connettività presente in diversi paesi a livello globale. Il report dimostra che, estendendo l’accesso a Internet nei paesi emergenti, la produttività di queste aree geografiche aumenterebbe del 25%, contribuendo al PIL con $ 2.200 miliardi pari a un incremento del 72%, generando oltre 140 milioni di posti di lavoro e sollevando 160 milioni di persone da una condizione di povertà. Deloitte sottolinea infine il legame tra livello di accesso alla rete e tasso di mortalità, evidenziando come una maggiore connettività possa salvare 2.5 milioni di vite e 250.000 bambini che altrimenti morirebbero nei primi anni di vita”.

Internet.org al MWC annuncia anche un’altra iniziativa, SocialEDU, un progetto pilota che fornirà agli studenti in Ruanda l’accesso gratuito ad Internet per partecipare ad un’esperienza di formazione online. Facebook e Nokia, membri di Internet.org, hanno collaborato con il Governo del Ruanda, mentre Airtel e EDX si sono cimentati nell’implementazione di un programma che fornisce agli studenti l’accesso a contenuti didattici tramite smartphone low-cost. Un altro tentativo di superare le barriere che non facilitano l’accesso a internet, è quello lanciato con Unilever nel territorio rurale indiano.

Il social network di Zuck, infine, insieme ad Ericsson (anch’essa membro dei Internet.org) hanno presentato Innovation Lab, un progetto nato da un hackaton organizzato dalle due aziende, che permetterà agli sviluppatori di testare le app in contesti reali nella sede di Facebook a Menlo Park.

[Fonte: Facebook]

Tags :