La Corea del Nord vive nell’oscurità

corea

Con il nostro bisogno sempre crescente di elettricità e le nostre abitudini consumistiche, la notte non sembra davvero più quella di una volta. Ormai anche a notte fonda le nostre città sono rischiarate a giorno. Si resta quindi parecchio stupiti nel guardare questa fotografia in cui la Corea del nord è immersa nel buio più completo.

Gli astronauti presenti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale hanno fotografato l’Asia Orientale. E’ facile immaginare il loro stupore quando hanno individuato quella specie di “buco nero” tra la China e la Corea del Sud. No, il Mar del Giappone non si è è ricongiunto con il Mar Giallo allagando la Corea del Nord…

Come spiegare quindi il buio totale che avvolge completamente questo paese di 25 milioni di abitanti?

Spiega la NASA:

Ci sono 25,6 milioni di abitanti nella metropoli di Seul – più della metà della popolazione di Corea del Sud – 280mila solo a Gunsan.
La sua capitale, Pyongyang,appariva come una piccola isola malgrado la sua popolazione di 3,26 milioni di abitanti (cifre del 2008).

L’emissione luminosa di Pyongyang equivale a quella di una piccola cittadina della Corea del Sud.

Il litorale è spesso molto visibile negli scatti notturni, come si può notare guardando alla costa Est della Corea del Sud. Ma le coste dellaCorea del Nord sono difficili da identificare. Le differenze si spiegano con il diverso consumo di corrente nei rispettivi due paese: 10163 kWh in Corea del Sudo contro soltanto 739 in Corea del Nord (più di 13 volte in meno).

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :