Bimbo di 17 mesi sente per la prima volta grazie a un ABI

abi

Vedere qualcuno sentire per la prima volta è sempre un momento denso di emozioni. Qualsiasi sia la sua età e il suo passato. Ovviamente lo è ancora di più se si tratta di un bambino.


Questo bambino di 17 mesi ha avuto di recente questa fortuna grazie a un impianto acustico estremamente innovativo ancora da approvare negli Stati Uniti.

Alex Frederick, è un bambino nato prematuramente. e, secondo i medici, a questo bisogna imputare la sua sordità. Sfortunatamente la misura irregolare del suo orecchio intendo rende impossibile l’utilizzo di un impianto cocleare, che è di solito la soluzione a modi problemi di sordità.

Phil Frederick, il padre di Alex, aveva sentito parlare del lavoro del dottor Vittorio Colletti, pioniere, nel nostro paese, dell'”auditory brainstem implant” (ABI) – un piccolo apparecchio elettronico impiantato chirurgicamente che funziona quasi come un impianto cocleare ma con una piccola differenza. Invia direttamente il segnale al tronco cerebrale invece di stimolare la coclea.

Il caso ha voluto che l’ABI stesse proprio per debuttare con una fase di test clinici negli Stati Uniti, allo scopo di ottenere l’approvazione della FDA.

Cinque ore e mezzo di intervento chirurgico, qualche settimana di riposo e poi… Il tentativo di avvio dell’apparecchio. Al primo test, nessuna reazione.
Preoccupazione. Il volume viene aumentato. Ancora niente. Poi un medico lancia un mazzo di chiavi su un tavolo e finalmente Alex si arresta di botto e gira la testa.Ora lo aspetta un lungo lavoro di logopedia da fare per imparare ad associare e distinguere i suoni.

[Fonte: Gizmodo.fr]

Tags :