FireChat, l’app che vi permette di chattare anche in assenza di campo

firechat

Terrorizzati di ritrovarvi in un posto senza copertura dati e di non potere chattare con i vostri amici? Tranquilli, se siete utenti iPhone, FireChat è quello che stavate cercando. L'app si avvale di una funzione di iOS poco conosciuta e altrettanto sfruttata che permette di impostare e far funzionare una rete anche in assenza di campo.

E’ molto più semplice di quanto si pensi. Basta aprire l’app, scegliere uno screen name e iniziare a chattare. Di default, si viene rediretti nella stanza “Everyone” di FireChat che, come si intuisce dal nome stesso, è piuttosto affollata. La seconda opzione disponibile, però, che si chiama “Nearby” (ovvero, nelle vicinanze), permette di chattare solo con gli utenti che sono a portata di wi-fi o Bluetooth, se non avete campo: un po’ meno caos. Significa che potete parlare con i vostri amici se siete in campeggio insieme su un’isola deserta, o parlare con altre persone nelle zone più “buie” della metropolitana o dentro una galleria in treno o in autostrada (sempre che non guidiate voi, chiaro), oppure ancora, scambiare foto con i passeggeri di un aereo.

firechat

In sostanza, FireChat crea una rete locale tra gli utenti. Invece di condividere dati tramite rete mobile o via internet, l’app crea una piccola rete in cui ogni utente connesso è un nodo. Il tutto è reso possibile da una nuova funzione di iOS 7 che si chiama Multipeer Connectivity Framework.
App come FireChat sono solo la punta dell’iceberg di quello che offre questa opzione. Multipeer Connectivity Framework, infatti, permette di creare anche reti più grandi per trasportare dati. In sostanza, non è necessario essere a non più di dieci metri dal destinatario del vostro messaggio: l’importante è che tra voi e chi deve ricevere i dati ci sia un utente ogni 10 metri e che questi sia loggato nella rete creata. Non vi viene in mente niente?

Ok, pensate al luogo di un disastro naturale, in cui spesso le comunicazioni via internet o rete dati è impossibile: con una rete del genere potrebbe risultare più facile, ad esempio, coordinare i soccorsi, chiedere aiuto, lanciare allarmi.
Per ora, però, esiste solo FireChat che di certo non salverà il mondo, ma alimenterà la vostra dipendenza da smartphone anche quando la persona con cui volete parlare è solo a 10 metri da voi.

Tags :